giovedì 15 aprile 2010

Ricetta con il kefir di soya: polpette di carne mista e ingrediente vegetale

Preparare alimenti gustosi con il Kefir di latte per me ha sempre significato: merende e colazioni prevalentemente dolci.
Per aggiustare il gusto frizzante del Kefir di latte di mucca, ho sempre ritenuto di dover aggiungere qualche ingrediente zuccherino: miele, succhi di frutta...se  non proprio lo zucchero di canna!
Ultimamente la mia produzione si è rivelata sempre meno acida e sono arrivata a mangiare tranquillamente il Kefir puro...si, puro e denso appena creato dalla fermentazione del latte.
Con i suggerimenti preziosi delle amiche che hanno condiviso le loro esperienze nella produzione del Kefir con tipi di latte diverso, ho scoperto il Kefir di latte di soya.
Vi ho già raccontato lo stupore e l'alto gradimento per questo nuovo alimento nella dieta della mia famiglia...ma c'è di più!
Qualche giorno fa ho preparato una ricetta classica: le polpette di manzo tritato...ma ho deciso di aggiungervi un ingrediente nuovo: il Kefir di soya.
Ricetta delle polpette: risultato finale

Mi sono decisa a sperimentare questa nuova soluzione perchè sono molto positiva verso la soya e come dice Gilda: "ci vuole tempo per fare la bocca al gusto particolare della soya."

Polpette pronte da cuocere


Ho preso nota di tutti gli ingredienti, dopo l'assaggio e l'applauso (immaginario), con orgoglio 
riporto esattamente la composizione delle polpette, prendete nota!!
Polpette al kefir di soya
  • Kg1 di carne di manzo tritata.
  • 3 salsicce di maiale (quelle buone, della mia regione).
  • 10 cucchiai di Kefir di soya denso (senza siero).
  • Poco sale, pepe, prezzemolo, aglio (poco!)
  • 200 gr di pane integrale del giorno prima.
  • Pan grattato quanto basta per impanare.
 Ho ammollato il pane integrale con il Kefir di soya e poi l'ho mescolato alla carne di manzo e alle tre salsicce fresche.
Ho unito il sale e gli aromi e ho impanato le classiche palline schiacciate, come si vede dalla foto.
In questo primo esperimento non ho voluto esagerare con il Kefir per paura che si sentisse un eccessivo gusto dolciastro; non ho aggiunto altro, ho messo a cuocere su un letto di cipolla tritata con pochissimo olio extravergine di oliva.
15 minuti a fuoco medio, con coperchio, girando le polpette fino a rosolare leggermente la superficie.
Non ho dovuto aggiungere sale.....ma questo dipende dal fatto che ci ho azzeccato nell'impasto! :)
Il gusto è delicato e le polpette morbide e saporite, non dolci come mi aspettavo.

Commenti delle cavie inconsapevoli:
figlia: "maà...finalmente ste polpette non hanno bisogno della salsa messicana per ammazzare il sapore della carne!"
marito: "nel kefir di soya c'è lo zucchero (leggendo sull'etichetta del latte), però non sono dolci, ne prendo un'altra...."

2 commenti:

  1. Carissima Fabiola, come va?
    Finalmente sono rientrata, e una delle prime cose da fare è la mia visita al blog!
    Ma quante belle novità:)))
    Gnam gnam... quelle polpettine sono davvero invitanti! Ho l' acquolina in bocca!
    Appena posso voglio sperimentare anch'io con la bevanda di soia: la conosco "fin troppo" bene, con un recente passato da macrobiotica!!!
    Comunque, volevo consigliarti un latte di soia a buon prezzo, ma soprattutto di qualità: lo vendono alla LIDL, è nuovo, linea biotrend di agricoltura biologica, quindi genuino al max. e soprattutto naturale!
    Un litro dalle mie parti costa solo 0.99 centesimi.

    P.S. I CICCIOLI ADORATI MI STUPISCONO SEMPRE DI PIù: sono tornata solo ieri dall'ultima volta che ti ho scritto, e sai... nonostante la lunga refrigerazione frigorifera, sono più vispi di prima!
    Grazie delle belle ricette: a presto!
    Un abbraccio forte! Valeria:)))

    RispondiElimina
  2. @Valeria: che piacere leggerti! Devi raccontarci qualche ricetta dal tuo passato macrobiotico, io non posso provare tutto, non ne ho il coraggio!:-)
    Grazie per la dritta sul latte biologico di soya...
    Ti abbraccio, ben tornata!!:-)

    RispondiElimina

Scrivi la tua domanda o riflessione sul Kefir di latte, ti risponderò in breve tempo!

Archivio blog

Seguimi tramite email